Augusta

Augusta, situata in provincia di Siracusa, si affaccia sul Mar Ionio. Il centro storico di Augusta è un’isola, ricavata dal taglio di un istmo nel XVI secolo, collegata alla terraferma attraverso due ponti. La località di Agnone Bagni, situata nell’omonima baia, ospita un’estesa spiaggia con ampio panorama della costa fino alle pendici dell’Etna.

Occorre inoltre ricordare gli aspetti più propriamente naturalistici della città rappresentati dal borgo marittimo di Brucoli. Tale baia, ben attrezzata dal punto di vista ricettivo e poco distante dalla città di Augusta, unisce splendidamente le bellezze naturalistiche come il porto-canale formato dall’estuario del torrente Porcaria a quelle storiche come una seicentesca fortificazione costruita per difendere il locale caricatore ed il “Castello”, rappresentato da una torre quattrocentesca a pianta quadrata. Lungo le pareti del canale di Brucoli sono visibili numerose grotte, tipiche abitazioni dell’età neolitica. A ovest del canale si apre una vasta area, la Gisira, un grande tavoliere calcareo digradante verso il mare, dove all’estremo nord si trovano le tracce di un villaggio neolitico.

Sempre nel territorio di Augusta ricade l’insediamento archeologico di Megara Hyblaea, fondata nel 728 a.C., in una posizione privilegiata all’interno del golfo cittadino.

Fra i monumenti principali di Augusta ricordiamo il Castello Svevo, uno dei simboli della città, che si presume dovesse comprendere quattro torri quadrate ed altre due poligonali, ma allo stato attuale si può ammirare solo una delle torri poligonali. Altri edifici difensivi cittadini sono il Forte Avalos, il Forte Garcia e quello Vittoria edificati nel corso del 1500. Ulteriori monumenti di rilievo sono la Chiesa barocca dedicata alle Anime Sante e la Chiesa Madre seicentesca dedicata a Maria Ss. Annunziata.