Cefalù

Cefalù situato ai piedi di un promontorio roccioso sulla costa nord della Sicilia è facilmente raggiungibile da Palermo da cui dista 70 km. La cittadina, che si affaccia sulle acque limpide e pulite del mar Tirreno, è inclusa nel club de I borghi più belli d’Italia. Cefalù è frequentata da un pubblico internazionale cui offre alberghi e villaggi turistici per tutte le esigenze, spiagge attrezzate, sicure ed animate, itinerari culturali ricchi di mito, storia e natura. Il suo territorio, che fa parte del Parco delle Madonie, propone splendide passeggiate che permettono di godere della natura circostante, fra il mare e la rocca e di visitare interessanti zone archeologiche, strutture megalitiche e importanti opere monumentali.

Il centro storico di Cefalù ha un impianto medievale caratterizzato da strade strette, pavimentate con i ciottoli della spiaggia e il calcare della Rocca di Cefalù. Il suo monumento più famoso, riconosciuto nel Luglio 2015 dall’Unesco come Patrimonio dell’Umanità, è il Duomo, costruito, secondo la leggenda, in seguito al voto fatto da Ruggero II scampato ad una tempesta ed approdato sulle spiagge della cittadina. Il duomo di Cefalù racchiude all’interno preziosi mosaici di epoca bizantina, fra cui troneggia la splendida effige del Cristo Pantocrate.

Un’altra tappa obbligata della visita alla città è il lavatoio pubblico, conosciuto come Lavatoio Medioevale, che sorge presso il Palazzo Martino. Il lavatoio si presenta con una scalinata in pietra lavica e lumachella, una roccia ornamentale caratterizzata dalla presenza di conchiglie fossili, che conduce ad una serie di vasche alimentate dalle acque che scaturiscono da ventidue bocche di ghisa e che si riversano, attraverso un piccolo antro, direttamente a mare.

Fra i maggiori centri balneari della Sicilia, Cefalù ogni anno attrae un rilevante flusso di turisti che, nel periodo estivo, animano le piazze e le stradine ricche di ristoranti e bar con tavolini all’aperto in un’atmosfera di piacevole relax.